Intesa Sanpaolo e Bei attivano 661 milioni di euro

beiIntesa Sanpaolo e Bei hanno stretto un importante accordo per permettere di sbloccare ben 661 milioni di euro a sostegno delle piccole e medie imprese italiane (ma non solo).

Degli stanziamenti complessivi, la parte prevalente (400 milioni di euro) riguarda l’impiego di fondi Bei in favore del sostegno agli investimenti delle piccole e medie imprese, per il tramite dell’intermediazione di Mediocredito Italiano, società del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nel finanziamento a medio lungo termine, e per il tramite di Leasing, la società di leasing del gruppo.

Una quota significativa, pari a 20 milioni di euro, riguarda invece i finanziamenti agli studenti iscritti in un istituto universitario con sede in Italia. Il prestito potrà sostenere le spese legate allo studio e al mantenimento, per un limite di 20 mila euro per studente, da spalmare su quattro anni.

Ancora, dalla Bei arrivano 16 milioni di euro per poter finanziare iniziative di social housing in Italia. Un prestito che servirà alla concessione di un finanziamento a un fondo comune di investimento immobiliare a tipo chiuso, riservato a investitori qualificati, che ha in corso la realizzazione 408 unità abitative di edilizia residenziale sociale a Parma.

Fanno parte integrante dell’accordo anche 100 milioni di euro da erogarsi in favore dei progetti nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, e 65 milioni di euro destinati a finanziare interventi di efficientamento energetico degli edifici nella provincia di Milano.

Infine, prevista un’ultima linea di credito aperta dalla Bei per 60 milioni di euro, destinata al finanziamento di progetti di protezione ambientale medio piccoli, e per le comunità sostenibili, come i progetti di rinnovazione urbana, purchè promossi da enti locali ed enti di diritto pubblico o privato.

Maggiori informazioni sulle linee di credito possono essere ottenute in tutte le filiali del gruppo Intesa Sanpaolo.

Lascia un commento