Business school: ecco le migliori d’Europa

business schoolSecondo le più autorevoli ricerche in proposito, recentemente riepilogate da un interessante approfondimento del Financial Times, in Europa sarebbero presenti alcune delle più prestigiose business school del mondo.

Nel nostro Paese una delle business school più apprezzate è sicuramente la milanese SDA Bocconi, una scuola di direzione aziendale e cultura manageriale operativa da più di 40 anni, e con una forte caratterizzazione di internazionalizzazione e interconnessione tra ricerca, didattica e collaborazione con le imprese e le istituzioni pubbliche.

Nella vicina Francia le migliori business school sono invece la INSEAD (una scuola di direzione aziendale e istituto di ricerca di carattere aziendale molto attenta al tema della diversità culturale e alla prospettiva mondiale della propria formazione), la HEC e la EM Lyonn Business School. In Spagna ad essere considerata la migliore business school nazionale (e, secondo il Financial Times, anche d’Europa) è l’Instituto de Empresa, o IE.

Particolarmente apprezzate anche la IESE, la scuola di specializzazione in amministrazione di impresa dell’Università di Navarra con sede a Barcellona e a Madrid e la ESADE (Escuela Superior de Administración y Dirección de Empresas).

In Inghilterra la fama di miglior business school è prettamente indirizzabile alla London Business School, la più autorevole istituzione universitaria in economia e finanza insieme alle università di Oxford, Cambridge, Manchester.

In Svizzera si sottolinea l’esistenza dell’IMD, International Institute for Management Development, e dell’Università San Gallo, specializzata nel campo della gestione aziendale, economia, diritto e affari internazionali.

Se varchiamo i confini europei e guardiamo al mondo, il primato è certamente americano, considerato che la classifica è pressochè dominata dagli istituti a stelle e strisce: al primo posto c’è l’Harvard Business School, al secondo la Stanford School of Business e al terzo posto si classifica la University of Pennsylvania.

In Italia, continua a guadagnare posizioni il Politecnico di Milano.

Lascia un commento